Legenda: le scelte del curatore della EDIC

ALLOGRAFIE
es.:
uso di 'u' e 'v' come v
uso di 'i' e 'j' come i
uso di 'z' e 'ç' come z
Conservate
Varianti di Boccaccio rispetto al testo di San Girolamo, presumibile fonte. (edizione critica Migne PL XXXIII, 276–278) Soluzioni di codifica
Aggiunte di Boccaccio Evidenziate graficamente nel testo codificato col colore verde.
Omissioni di Boccaccio Indicate nella EDIC con la scritta 'omissione' tra parentesi quadre [ ].
Nel testo di San Girolamo invece le parti omesse sono evidenziate graficamente col colore blu.
Varianti o/e errori di Boccaccio Evidenziate graficamente nella codifica del frammento della carta 52 verso con il grassetto. Il sic tra parentesi quadre ( [ sic ] ) indica invece che la trascrizione di un luogo del testo è conforme al manoscritto anche se con evidenza si tratta di un errore.
Scelte funzionali e fenomeni grafici riguardanti aspetti specifici di questa EDIC della carta 52 verso Soluzioni di codifica
Nel brano di Teofrasto copiato da Boccaccio nella carta 52v. tutte le maiuscole sono di tipo capitale e risultano ripassate con un colore rosso. Le maiuscole sono state rese nella Edic con le maiuscole del nostro alfabeto e rese graficamente con il colore rosso. Le eccezioni, come le maiuscole debordanti o miniate, sono state, anche collegate per mezzo di un link alla loro immagine nel manoscritto
I segni di paragrafo nel testo del manoscritto sono di colore rosso Sono stati resi con il colore rossoanche nella EDIC
Unclear Nel testo della EDIC sono rese graficamente in marrone quelle parti di testo che a causa di deterioramento materiale del manoscritto non sono chiaramente leggibili e che sono frutto di una, seppur piuttosto certa, congettura
Link I links possono essere di colore blu sottolineati (diventano viola una volta attivati) oppure in forma di pulsante con testo
Le lettere sottolineate nel testo della EDIC sono linkate alla loro immagine nel manoscritto
Le abbreviazioni presenti nel testo del manoscritto sono state interpretate e sciolte nella EDIC. Lo scioglimento stato racchiuso tra parentesi tonde ( ).
Nella EDIC sono fra parentesi quadre [ ] tutte le aggiunte al testo da parte dell'editore
Sono stati indicati con uno spazio bianco tra parentesi quadre [ ] i luoghi del testo di Boccaccio in cui una spaziatura appare necessaria tra due parole e non è invece presente nel manoscritto

[ vai all'indice della c. 52v]